World Matchplay 2016, 23 Luglio: la finale a Blackpool sarà tra Michael van Gerwen e Phil Taylor

Una serata che si prospettava come altamente spettacolare ed equilibrata ha vissuto invece due partite a senso unico dominate da Michael van Gerwen e Phil Taylor che hanno avuto la meglio rispettivamente di Adrian Lewis e Gary Anderson. Domenica sera dalle 20 in diretta su Fox Sports, canale 204 di Sky, la finale tra il numero uno del mondo ed il quindici volte vincitore di questo torneo. 

Risultati di Sabato 23 Luglio 2016
Semifinali
(101.20, 49%)  Michael van Gerwen 17-9 Adrian Lewis  (98.24, 36%)
(96.83, 36%)  Gary Anderson 8-17 Phil Taylor  (101.41, 50%)

Michael van Gerwen si qualifica per il terzo anno consecutivo alla finale del World Matchplay, grazie ad una nettissima vittoria per 17-9 su Adrian Lewis. L’olandese non è in una delle sue giornate migliori, ma ha la capacità di riuscire a mantenere con una certa costanza un livello di gioco più che valido, cosa che invece non riesce a Lewis che per tutta la partita non riesce a trovare il ritmo sul T20 e fallisce tutte le occasioni più importanti che gli concede l’avversario. I due si scambiano un parziale di 3-0 ad inizio partita, con l’olandese che è il primo ad andare in vantaggio grazie ad un ottimo inizio in 14, 13 e 14 frecce, per poi subire la risposta di Lewis in 16, 13 e 15 frecce. L’inglese non riesce mai a sfruttare le variazioni di punteggio a suo favore e dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale invece di alzare il proprio livello di gioco subisce un parziale di 5-0 in cui sbaglia una freccia al D20 in ognuno dei due break concessi e non riesce a chiudere neanche un leg nonostante abbia in quattro occasioni su cinque ben 15 frecce a disposizione.

Il D20 continua a tradire Lewis che dopo aver recuperato uno dei due break di svantaggio ed essere andato sull’8-5 fallisce un altro importante D20 per andare 8-6 e van Gerwen ne approfitta per allungare sul 10-5 con un 13-darter. L’inglese sembra avere bisogno di una scossa per innalzare il proprio gioco, ma neanche quanto accade nel sedicesimo leg lo sveglia dal torpore di una prestazione discreta, ma nulla più. Il numero uno del mondo fallisce il bull per chiudere 170 e Lewis trova un bellissimo checkout di 130 sul bull nonostante la prima freccia sul singolo 20 coprisse gran parte del settore del triplo. Nel leg successivo però Lewis non riesce a mettere alcun tipo di pressione a van Gerwen che con un 16-darter va sull’11-6. L’inglese ha un’altra occasione di tornare in partita quando dopo un 11-darter per andare 12-8 approfitta di due errori di van Gerwen al D16 per recuperare uno dei due break di svantaggio. Sul 12-9 però l’inglese gioca un leg pessimo, fallisce un D6 per chiudere un leg in 18 frecce e consente al campione in carica di tornare avanti di due break. Lewis fallisce sette frecce ai doppi nei successivi due leg e van Gerwen mette a segno così l’allungo decisivo portandosi prima sul 15-9 e poi chiudendo la partita con leg in 12 e 13 frecce che gli consegnano la qualificazione alla finale.

Come nella sua prima finale a Blackpool nel 2014, van Gerwen affronterà in finale Phil Taylor che in una semifinale a senso unico ha sconfitto 17-8 Gary Anderson. Per il due volte campione del mondo in carica si tratta dell’ennesima delusione in un torneo che non lo ha mai visto andare oltre le semifinali. Anderson ha giocato una partita decisamente anonima, senza mai dare l’impressione di essere realmente nel match e sbagliando tantissimi doppi.  Per Taylor si tratta invece della sedicesima finale al World Matchplay, un torneo in cui è ancora imbattuto nell’atto decisivo.

Taylor costruisce la sua vittoria con una sontuosa prima parte di match. Dopo essere andato avanti 3-2 senza break l’inglese allunga sul 7-2 con leg in 15, 11, 14 e 13 frecce. Anderson trova un 13-darter che lo tiene in partita, ma gli errori in chiusura tornano ad incidere negativamente sul suo match quando sbaglia un D20 per l’8-4 e poi non chiude 92 per fare il break nel leg successivo. Il 55enne di Stoke-on-Trent cala leggermente nella seconda parte del match, ma lo scozzese è in evidente difficoltà in pedana e non sfrutta l’occasione di recuperare uno tre break di svantaggio quando sul 10-4 non tira neanche al bull da 78. Altri tre errori di Anderson ai doppi vengono puniti da Taylor con un break in 14 frecce per il 12-4, ma è l’inglese nei due leg successivi ad avere un piccolo passaggio a vuoto e permettere all’avversario di riavvicinarsi fino al 12-6.

Un ottimo 14-darter ristabilisce sette leg di distanza ed un D20 sbagliato da Anderson nel ventesimo leg permette a Taylor di andare sul 14-6 con un altro leg in 14 frecce. Il due volte campione del mondo in carica è ormai fuori dalla partita con la testa, fallisce un D13 per un 12-darter e nel turno successivo rimasto su 13 trova il singolo 20 e Taylor ne approfitta per andare 15-6. I successivi tre leg seguono il “servizio” e Taylor si trova a tirare per il match sul 16-8, l’inglese apre con cinque T20 e chiude il leg sul D20 per un 12-darter che lo riporta in finale al World Matchplay dopo un anno di pausa.

Programma di Domenica 24 Luglio 2016
Dalle Ore 20:00
Finale
Michael van Gerwen v Phil Taylor

Be the first to comment on "World Matchplay 2016, 23 Luglio: la finale a Blackpool sarà tra Michael van Gerwen e Phil Taylor"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*