World Matchplay 2016, 20 Luglio: ottavi di finale, programma e risultati

Mercoledì 20 Luglio dedicato alla seconda parte degli ottavi di finale del World Matchplay. A Blackpool dalle ore 20:00 si disputeranno quattro incontri di secondo turno e tutti i match saranno trasmessi in diretta su Fox Sports HD, canale 204 di Sky Italia! 

QUI potete trovare tutte le altre informazioni sul World Matchplay 2016, con il tabellone, il format di gioco, il programma di gara e tutti i risultati e le statistiche sul grande appuntamento dell’estate delle freccette PDC.

Dopo le sorprese del primo turno, gli ottavi di finale finora non ha regalato sorprese con i quarti di finale della parte alta del tabellone che si sono composti rispettando i pronostici della vigilia. Nella giornata di Giovedì, Michael van Gerwen affronterà Dave Chisnall, mentre Adrian Lewis sarà opposto a Peter Wright.

Mercoledì 20 Luglio invece si disputeranno gli ottavi di finale della parte bassa del tabellone, quella che maggiormente è stata sconvolta dai diversi “upset” del primo turno. La prima partita della serata sarà quella tra Mervyn King e Brendan Dolan, l’unico match degli ottavi di finale tra due giocatori entrambi al di fuori delle sedici teste di serie. L’inglese numero 18 dell’Order of Merit ha sconfitto con merito James Wade, giocando una partita di grande qualità impreziosita in particolare da uno strepitoso 67% ai doppi. King partirà decisamente favorito contro Dolan che ha approfittato di uno spento van Barneveld per interrompere il suo digiuno di vittorie televisive in tornei validi per il ranking che durava proprio dal Matchplay dello scorso anno, e che nel 2016 ha avuto un rendimento ben lontano da quello a cui ci aveva abituato un giocatore che per un paio di stagioni è stato stabilmente tra i primi 16 giocatori dell’Order of Merit. 

A seguire si affronteranno Michael Smith e Steve Beaton nella rivincita del match di secondo turno dell’ultimo campionato del mondo. All’Alexandra Palace Smith giocò una partita di altissimo livello, 100.30 di average e 48% ai doppi, per avere la meglio di un combattivo Beaton. Il 25enne di St. Helens dopo un inizio di 2016 molto difficile con la dura parentesi della Premier League, è finalmente tornato ad esprimersi ad alto livello ed al primo turno qui a Blackpool ha messo in mostra le sue grandi qualità nella vittoria per 10-6 su Simon Whitlock. Smith probabilmente si rivelerà uno scoglio troppo grande da superare per Beaton che non raggiunge un quarto di finale in un torneo televisivo dal Grand Slam of Darts 2010, quando si spinse fino alle semifinali battendo anche Phil Taylor nei quarti di finale. Il vincitore del Lakeside 1996 al primo turno è stato molto puntuale nel punire gli errori di Klaasen, senza però dare la sensazione di avere margine di crescita nel proprio gioco rispetto ad una prestazione, di assoluto valore, da 94 di media con il 53% ai doppi. 

Il match più atteso della serata è senza dubbio la sfida tra Phil Taylor e Mensur Suljovic. Il quindici volte campione di questo torneo, nelle precedenti 22 edizioni solo due volte non ha raggiunto i quarti di finale, nel 1994 e nel 1996. L’inglese ha faticato più del previsto contro Robbie Green, in un match che sembrava chiuso e che Taylor ha rischiato di riaprire a causa dei tantissimi errori ai doppi. Il sedici volte campione del mondo dovrà fare attenzione a non ripetere gli stessi errori contro Mensur Suljovic, giocatore solidissimo che al primo turno ha sconfitto uno Stephen Bunting da 102 di average. L’austriaco, sempre più proiettato all’interno della Top 16 dell’Order of Merit, difficilmente fallisce un grande evento e dopo i quarti di finale dello scorso anno qui a Blackpool raggiunti anche grazie alla vittorie negli ottavi di finale su Gary Anderson, tenterà di ripetere l’impresa contro un altro gigante di questo sport. 

A chiudere il programma ci penseranno proprio Gary Anderson e Terry Jenkins. Il due volte campione del mondo ha lasciato appena un leg ad Alan Norris nel match di primo turno, confermando di essere arrivato a questo torneo, nelle condizioni migliori possibili. Jenkins ha vinto il match di primo turno di livello più basso del torneo, quello contro Justin Pipe, vinto 10-7  con appena 85 di average, e se vorrà avere speranza di fare almeno partita pari dovrà alzare la propria media di almeno dieci punti. Nel corso degli anni i due hanno data vita a diverse sfide appassionanti nei tornei televisivi, tra cui spicca la stupenda semifinale del Grand Slam of Darts del 2008 vinta da Jenkins 16-14 (un match che consiglio di andare a vedere su Youtube per chi se lo fosse perso), e Jenkins ha anche vinto le ultime due sfide televisive, ma difficilmente questa sera riuscirà ad allungare la striscia di vittorie.

Tutte le partite degli ottavi di finale si giocheranno al meglio dei 21 leg con un margine minimo di due leg di scarto necessario per vincere, in caso di parità a quota 13 si giocherà un leg secco per decretare il vincitore. 

QUI potete trovare il palinsesto completo del World Matchplay su Fox Sports, con tutti gli orari delle dirette, delle differite e delle repliche previste nella programmazione di Sky.

Programma di Mercoledì 20 Luglio
Sessione Serale (Dalle ore 20:00)

(89.05, 39%)  Mervyn King 11-8 Brendan Dolan  (89.74, 33%)
(92.95, 78%)  Michael Smith 7-11 Steve Beaton  (99.16, 65%)
(101.11, 48%)  Phil Taylor 11-5 Mensur Suljovic  (97.14, 38%)
(100.76, 58%)  Gary Anderson 11-5 Terry Jenkins  (84.97, 36%)

Per chi non avesse la possibilità di seguire il torneo su Fox Sports, come sempre sarà possibile seguire le partite in diretta sui soliti streaming:

QUI potete trovare lo streaming gratuito e legale di bet365 (è necessario avere un conto attivo sul sito di scommesse). 

QUI invece lo streaming ufficiale della PDC che trasmetterà il torneo in diretta (a pagamento, 4.99£ al mese; ottima qualità se dotati di una valida connessione internet)

Be the first to comment on "World Matchplay 2016, 20 Luglio: ottavi di finale, programma e risultati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*