World Matchplay 2016, 19 Luglio: ottavi di finale, programma e risultati

Il World Matchplay 2016 entra nel vivo con la prima giornata dedicata agli ottavi di finale. Dalle ore 20:00 si disputeranno quattro incontri di secondo turno e tutti i match saranno trasmessi in diretta su Fox Sports HD, canale 204 di Sky Italia! 

QUI potete trovare tutte le altre informazioni sul World Matchplay 2016, con il tabellone, il format di gioco, il programma di gara e tutti i risultati e le statistiche sul grande appuntamento dell’estate delle freccette PDC.

Non sono mancate le sorprese nel primo turno del World Matchplay 2016. Le eliminazioni che hanno fatto più rumore sono state senza dubbio quello di James Wade, Raymond van Barneveld e Jelle Klaasen, tutti giocatori della seconda metà di tabellone che così diventa un strada sempre più in discesa verso l’attesissima semifinale tra Gary Anderson e Phil Taylor.  Nella giornata di Martedì 19 Luglio saranno impegnati però i giocatori della parte alta di tabellone, con quattro interessantissime sfide di ottavi di finali. Il format delle partite sarà al meglio dei 21 leg, una variazione rispetto al format in uso fin dal 1999 che vedeva gli ottavi di finale disputarsi sulla distanza dei 25 leg. 

I primi ad andare in pedana questa sera saranno Robert Thornton e Dave Chisnall. Lo scozzese numero 8 del seeding ha conquistato contro Josh Payne la sua prima vittoria in carriera a Blackpool dopo sei sconfitte al primo turno e potrà così tentare di raggiungere i quarti di finale anche nell’unico torneo televisivo di primo livello in cui non è mai andato oltre gli ottavi. Dopo la vittoria al World Grand Prix nell’Ottobre del 2015, che gli è valsa anche un posto in Premier League, Thornton non è mai riuscito ad esprimersi nuovamente sui livelli di Dublino, perdendo sempre al primo turno nei quattro tornei televisivi disputati prima di questo Matchplay. Una deludente Premier League ha minato ulteriormente la fiducia di un giocatore che nel 2016 non è mai andato oltre gli ottavi di finale anche sul Pro Tour e che anche nel match contro Payne, 91 di average e 38% ai doppi, ha dimostrato di non essere al top della condizione. Un giocatore in fiducia lo è sicuramente Dave Chisnall che dopo la delusione della Premier League chiusa con l’eliminazione dopo la prima fase, ha ottenuto una lunga serie di risultati positivi nei tornei del Pro Tour ed anche durante le World Series of Darts ha messo in mostra un buon livello di gioco. L’inglese parte decisamente favorito nel match di questa sera avendo sempre raggiunto i quarti di finale a Blackpool negli ultimi tre anni ed avendo vinto entrambi gli scontri televisivi contro Thornton in questa stagione, al Masters vincendo 10-9 dopo essere stato sotto per 8-0 ed in Premier League non lasciando neanche un leg all’avversario. 

A seguire in pedana saliranno Peter Wright e Ian White per un match dal grandissimo potenziale. Lo scozzese numero 5 del mondo ha giocato una partita molto convincente al primo turno contro Joe Cullen chiusa con oltre 99 di average ed il 45% ai doppi. Lo scozzese dopo un ottimo inizio di 2016 con la finale allo UK Open persa contro van Gerwen, il buon quinto posto in Premier League ed i tanti risultati di rilievo sul Pro Tour, è calato di rendimento nell’ultimo periodo facendo fatica in particolare nelle tappe delle World Series of Darts. Qui a Blackpool però ha già raggiunto la semifinale dodici mesi fa ed anche quest’anno ha una porzione di tabellone difficile, ma non impossibile per raggiungere nuovamente questo obiettivo. L’incontro di questa sera con White non sarà però una passeggiata, l’inglese ha concesso appena due leg a Gurney al primo turno con una prestazione solamente a tratti convincente, ma arriva a questo torneo in ottima condizione avendo vinto l’ultimo dei Players Championship disputati due settimane fa e l’anno scorso qui a Blackpool mise in grande difficoltà il numero uno del mondo van Gerwen nei quarti di finale. 

Il terzo incontro della serata sarà quello che vedrà impegnato proprio Michael van Gerwen opposto a Kyle Anderson. Il numero uno del mondo ha iniziato nel modo migliore possibile la difesa del titolo conquistato dodici mesi fa, condannando Jamie Caven ad un severissimo 10-0, frutto di una prestazione da quasi 106 di average. L’anno scorso van Gerwen negli ottavi di finale qui a Blackpool lasciò solamente due leg a Jamie Lewis, esprimendosi a quasi 111 di media. L’olandese si è presentato a questo torneo con una grande voglia di riscatto dopo le delusioni delle World Series of Darts che lo hanno visto conquistare solamente un torneo sui quattro a disposizione negli ultimi due mesi, sconfitto due volte da Gary Anderson in finale ed una da Wade nei quarti. All’australiano servirà quindi l’impresa della vita per uscire vittorioso dall’incontro di oggi, Anderson ha dimostrato ancora una volta la sua qualità battendo senza alcun problema per 10-4 al primo turno Vincent van der Voort e potrà salire in pedana libero dalla pressione, consapevole di aver già battuto van Gerwen nel 2016, 6-4 in una tappa dello European Tour con tre checkout consecutivi chiusi sul bull per rimontare dal 4-2 sotto.

In chiusura di programma probabilmente ci sarà la sfida più attesa di tutto il secondo turno, la rivincita del match degli ottavi di finale di dodici mesi fa proprio qui a Blackpool, la partita tra Adrian Lewis e Gerwyn Price. Tra i due giocatori non corre buon sangue e nell’intervista dopo la vittoria su Mark Webster al primo turno e poi anche su Twitter, il due volte campione del mondo non si è tirato indietro dal provocare l’avversario, probabilmente ancora scottato dalla sconfitta di dodici mesi fa quando Price giocò un match superlativo per eliminare 13-10 Lewis. La partita però promette di essere spettacolare non solo per la rivalità tra i due giocatori, Price infatti ha battuto Kim Huybrechts al primo turno per 10-8 al termine di un match di ottimo livello e si presenta con le armi per poter impensierire un Lewis che invece contro Webster non è stato del tutto convincente. Gli ingredienti per una grande sfida ci sono tutti e il match tra Lewis e Price potrebbe essere la chiusura perfetta di una serata di darts che si prospetta di altissimo livello. 

Tutte le partite degli ottavi di finale si giocheranno al meglio dei 21 leg con un margine minimo di due leg di scarto necessario per vincere, in caso di parità a quota 13 si giocherà un leg secco per decretare il vincitore. 

QUI potete trovare il palinsesto completo del World Matchplay su Fox Sports, con tutti gli orari delle dirette, delle differite e delle repliche previste nella programmazione di Sky.

Programma di Martedì 19 Luglio 2016
Dalle ore 20:00

Secondo Turno
(88.24, 13%)  Robert Thornton 2-11 Dave Chisnall  (99.67, 42%)
(98.87, 44%)  Peter Wright 11-6 Ian White  (95.71, 26%)
(102.97, 53%)  Michael van Gerwen 11-3 Kyle Anderson  (87.77, 33%) 
(84.55, 37%)  Adrian Lewis 11-6 Gerwyn Price  (82.06, 24%)

Per chi non avesse la possibilità di seguire il torneo su Fox Sports, come sempre sarà possibile seguire le partite in diretta sui soliti streaming:

QUI potete trovare lo streaming gratuito e legale di bet365 (è necessario avere un conto attivo sul sito di scommesse). 

QUI invece lo streaming ufficiale della PDC che trasmetterà il torneo in diretta (a pagamento, 4.99£ al mese; ottima qualità se dotati di una valida connessione internet)

Be the first to comment on "World Matchplay 2016, 19 Luglio: ottavi di finale, programma e risultati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*