Breve guida al World Darts Championship: tutte le domande più comuni di chi scopre le freccette in TV

Torna, dal 23 Dicembre, il mondiale PDC in diretta su Fox Sports e sui canali di Sky Italia e come sempre ci sono tanti telespettatori che si confrontano con una disciplina del tutto nuova. Visto il successo avuto da questo tipo di articolo durante gli scorsi tornei trasmessi in TV in Italia, ripropongo una breve guida per neofiti.

Una sezione FAQ, in cui cerco di rispondere alle domande che più frequentemente vengono fatte da chi ha appena scoperto le freccette e che in molti casi necessitano una risposta più lunga dei 140 di Twitter o del tempo che i telecronisti hanno a disposizione.

Le freccette sono uno sport molto spettacolare ed appena lo spettatore entra nel meccanismo del gioco è difficile che non si faccia trasportare dall’atmosfera di un pubblico particolarmente acceso e dalle incredibili doti dei giocatori in pedana. Per chi si avvicina per le prime volte a questo spettacolo attraverso la televisione ci sono però delle zone d’ombra che necessitano di essere chiarite e questo articolo ha proprio lo scopo di rispondere ai dubbi ed alle curiosità che sorgono spontanee guardando le freccette in tv per la prima volta.

Spero con questo articolo di rispondere a tutte le curiosità ed i dubbi che può avere un nuovo appassionato di questo sport, in caso contrario non esitate a farmi altre domande nei commenti a questo articolo oppure su Facebook e Twitter.

1) Perchè mirano al triplo 20 e non al centro?

Il primo passo per capire cosa si sta guardando è quello di avere ben chiaro quale sia lo scopo del gioco! Per tutto quanto riguarda le regole base vi rimando quindi alla spiegazione che trovate QUI.

2) Dove posso iniziare a giocare?

Perchè le freccette sono bellissime da vedere in Tv, ma poi viene anche voglia di giocarci! L’avvertenza è di non farsi scoraggiare, non è così semplice come sembra in televisione, ma provare è d’obbligo e per farlo basta andare in uno dei dart club delle tante federazioni che ci sono in Italia. QUI potete trovare l’elenco dei Dart Club della FIGF, se invece volete provare anche con l’elettronico QUI trovate l’elenco le Società Sportive associate alla FIDART e QUI i contatti per avere maggiori informazioni sulle Società Sportive della FEDI. Cercate il posto più vicino a casa vostra ed andate a provare questo magnifico sport!

3) Qual è il programma del torneo? Quando ci sarà la finale?   

Per poter seguire nel modo migliore possibile il torneo bisogna ovviamente essere informati sugli orari di gioco, QUI potete trovare il programma completo di gioco con tutte le informazioni sul format, il tabellone ed i risultati delle passate gironate, mentre QUI trovate la programmazione completa del torneo su Fox Sports e gli altri canali di Sky Italia.

3) Da che distanza lanciano i giocatori?

Il bersaglio è posto ad una distanza di 2.41 metri dal muro, che diventano quindi 2.37 visto lo spessore del bersaglio di circa quattro centimetri. Per completezza d’informazione vi dico anche l’altezza a cui è sistemato il bersaglio, con il bull che è posto ad 1.73m da terra. 

5) Quando ci sarà il prossimo torneo televisivo?

Il calendario della PDC è ricchissimo di tornei televisivi! QUI potete trovare il calendario completo della stagione 2017 della PDC e già a fine Gennaio ci sarà una nuova occasione per vedere i più forti giocatori al mondo impegnati in pedana al The Masters. 

6) Cosa indica la casellina gialla con un 9 all’interno, che spunta fuori ogni tanto accanto al nome dei giocatori?

Quel “9 giallo” indica che il giocatore in questione ha la possibilità di chiudere il leg in 9 frecce, quello che viene chiamato il leg perfetto. Se avete letto il link postato in precedenza sul regolamento a questo punto già lo sapete, ma come un 147 nello snooker od un 300 nel bowling, la partita perfetta nelle freccette consiste nel chiudere il leg da 501 punti con il minor numero di freccette possibile, ossia nove. L’impresa un tempo rarissima, il primo 9-darter in diretta televisiva fu chiuso solamente nel 2002, è ormai diventata molto più frequente, ma rimane comunque uno dei momenti più spettacolari di questo sport e spesso regala al giocatore capace di farlo anche un bel bonus economico (25.000£ in questo torneo!).

7) Cosa è il 3-dart average? Come si calcola?

Spesso durante la telecronaca sentite parlare oppure appare in grafica una statistica come il 3-dart average, a cui più comunemente ci si riferisce come average e basta. La misura che universalmente viene usata per quantificare la bontà della prestazione di un giocatore è quella statistica che tradotta in italiano si chiamerebbe “media sulle tre frecce”. L’average indica quanti punti, in media, un giocatore è riuscito a mettere a segno in un turno di gioco, ossia tirando tre freccette. Questo valore calcola TUTTE le freccette tirate, anche quelle che non fanno segnare alcun punto perché si è rimasti fuori dal bersaglio mirando ai doppi o si è sballato il punteggio. 

8) Chi sono i giocatori più forti? Quali sono i record nelle freccette?

I campioni hanno un ruolo fondamentale nello sport e chi si avvicina a questo sport si appassiona soprattutto per le loro gesta. Al momento il numero uno del mondo e grande dominatore delle ultime stagioni è l’olandese Michael van Gerwen a cui però negli ultimi due anni è sfuggito il titolo più importante, il Campionato del Mondo, che è stato vinto sia nel 2015 che nel 2016 dallo scozzese Gary Anderson, numero due del ranking. Al terzo posto della classifica mondiale, che è basata sui risultati degli ultimi due anni, troviamo Peter Wright, ingiustamente famoso quasi più per il suo look e la sua acconciatura che per i risultati ottenuti, ma che invece è un giocatore di classe mondiale. Al numero 4 del ranking troviamo l’inglese Phil Taylor, leggenda vivente di questo sport, il giocatore unanimemente considerato il più grande giocatore della storia delle freccette ed il più vincente di tutti i tempi. QUI potete trovare il ranking mondiale della PDC. 

9) Chi ha vinto più volte il Campionato del Mondo? Qual è l’average più alto mai fatto registrare? E tanti altri record statistici…

Le freccette sono uno sport in cui i numeri e la statistica sono ampiamente usati. Limitandoci al Campionato del Mondo, Phil Taylor ha conquistato il titolo 16 volte su 27 partecipazioni e quella di quest’anno sarà la ventottesima consecutiva ad un mondiale, un record che detiene in coabitazione con John Lowe. L’average più alto mai fatto registrare in una partita al campionato del mondo è 111.21 da Phil Taylor nel match di ottavi di finale contro Shayne Burgess nel 2002. Il record assoluto in un match televisivo per l’average più alto invece è di Michael van Gerwen che nella Premier League di quest’anno ha sconfitto Michael Smith per 7 leg a 1 chiudendo con una media di 123.40 punti fatti registrare ogni tre freccette. 

Raymond van Barneveld detiene il record di maggior numero di 180 fatti registrare in una singola partita al PDC World Darts Championship, 21 nella finale del 2007 vinta per 7-6 contro Taylor, mentre se si considera anche il mondiale BDO il record è di Ted Hankey, 22 nei quarti di finale contro Chris Mason nel 2000. Gary Andersondetiene il record di 180 complessivi nel torneo, 64 nell’edizione del 2015, ed è stato protagonista anche del match con più 180 nella storia delle freccette, la finale del mondiale dello scorso anno contro Adrian Lewis che ha visto in tutto 34 180. Nelle storia del Campionato del Mondo, PDC e BDO,  ci sono state dieci chiusure in 9 frecce, la prima nel 1990 fatta da Paul Lim, l’ultima l’anno scorso fatta da Gary Anderson, sempre contro Jelle Klaasen.

In tutto, sono solamente 49 i 9-dart finish televisivi che sono stati compiuti nella storia delle freccette. Phil Taylor è il giocatore che è riuscito a chiudere più volte il leg perfetto in un match televisivo, in ben 11 occasioni, ed è anche l’unico giocatore ad essere riuscito nell’impresa per due volte nello stesso match.

10) Che differenza c’è tra le freccette trasmesse su Fox Sports e quelle su Eurosport (PDC e BDO)?

Rispondere brevemente non è possibile, vi consiglio di leggere direttamente l’articolo che trovate QUI  in cui è spiegata da dove nasce la divisione tra PDC e BDO. Purtroppo da quest’anno il Campionato del Mondo BDO non sarà più trasmesso da Eurosport. 

11) Quanto guadagna il vincitori di questo torneo?

Il montepremi complessivo del PDC World Darts Championship 2017 è di £1,650,000.

Questi i premi nel dettaglio:
Vincente – £350,000
Finale –  £160,000
Semifinale – £80,000
Quarti di Finale – £38,000
Ottavi di Finale – £25,000
Secondo Turno – £17,000
Primo Turno – £10,000
Turno Preliminare – £4,500

12) Quanto guadagna un giocatore professionista di freccette?

Questa è una domanda a cui non è possibile dare una risposta univoca, dipende dal livello del giocatore. Se parliamo di Michael van Gerwen o Phil Talyor la risposta ovviamente è tanto! Taylor ha firmato quasi tre anni fa un contratto con la Target da 3 milioni di sterline in cinque anni, van Gerwen ha guadagnato oltre un milione di sterline solamente in montepremi negli ultimi 12 mesi. Le cifre per un giocatore di livello più basso ovviamente sono diverse, ma un giocatore intorno alla 20esima posizione mondiale tra esibizioni, sponsor e prize money riesce a portare a casa intorno alle 150mila sterline l’anno.

13) Come riescono a contare così velocemente i giocatori? Possono leggere anche loro i suggerimenti su quale settore mirare come in grafica?

Per seguire meglio il gioco quando un giocatore è in chiusura la grafica di Sky Sport fa apparire una possibile strada da seguire per vincere il leg, i giocatori però non hanno questo strumento a disposizione, ma del resto non ne avrebbero bisogno! Per chi vede le freccette per la prima volta ovviamente i conti e le varie combinazioni per chiudere un leg possono sembrare difficilissime, ma per dei professionisti (ma anche per semplici appassionati con un po’ di esperienza) sono come la tabellina del due e non hanno neanche bisogno di contare, ma si muovono sul bersaglio in maniera automatica.

14) Come fa la regia a sapere sempre dove tirano i giocatori?

Nel team di produzione televisiva degli eventi di freccette è presente la figura dello “spotter”, solitamente un ex giocatore, che conosce alla perfezione il gioco ed i giocatori e consiglia alla regia quale settore inquadrare. Inoltre lo sguardo dei giocatori spesso aiuta ad orientarsi sul board, soprattutto quando si tratta di passare dal T20 al T19. 

15) Quanti spettatori ci sono all’Alexandra Palace?

A seguito dell’incredibile richiesta di biglietti per l’evento, la PDC l’anno scorso ha deciso di modificare la disposizione del palco ruotandolo di 90 gradi in modo da rendere l’arena dell’Alexandra Palace più larga, ma meno profonda, aumentando la capacità da 2500 a 3300 posti. La soluzione però non sembra essere bastata, Barry Hearn infatti, il capo della PDC, ha già dichiarato che vista la richiesta di biglietti avuta quest’anno, molto probabilmente nel 2018 il palco sarà spostato in una sala più grande, sempre all’Alexandra Palace, con una capacità di circa 4.500 persone.  

16) Dove si possono comprare i biglietti per i tornei televisivi della PDC?

Chi si appassiona alle freccette guardandole in tv, molto probabilmente è preso anche dal desiderio di andare a vedere dal vivo un torneo, QUI trovate la pagina di riferimento del sito della PDC con gli articoli per tutti i vari eventi televisivi. I biglietti per il Campionato del Mondo solitamente vanno in vendita libera intorno a fine Luglio con il torneo che si disputa da metà Dicembre fino ai primissimi giorni di Gennaio.

17) Ci sono italiani in questo mondiale? Sono già stati eliminati?

No purtroppo nessun italiano si è qualificato a questo torneo. Il livello di gioco del nostro paese non è paragonabile a quello di altre nazioni e purtroppo non siamo ancora riusciti a sfruttare i tornei di qualificazione in cui la PDC mette in palio posti per rendere il torneo più internazionale. 

18) Qual è la canzone che il pubblico “canta/balla” a fine set?

Questa credo sia davvero una delle domande più gettonate ed anche una delle idee più di successo della PDC! La canzone che viene mandata prima della pausa pubblicitaria è Chase The Sun dei Planet Funk 

19) Con quale canzone entra “giocatore X”?

Non potevo certo fare una domanda specifica per la walk-on song di ognuno dei giocatori che partecipano a questo torneo, per questo motivo vi rimando QUI per un ottimo elenco aggiornato sulle canzoni usate da ogni giocatore.

20) Quanto pesano le freccette?

Lo stile e la meccanica di tiro cambia da giocatore a giocatore e così è anche per le freccette che possono essere più o meno lunghe, più o meno spesse e più o meno pesanti. Si va dai 12 grammi di Bunting ai 26 di Taylor, facendo una statistica, la maggior parte dei giocatori è nel range 20-23 grammi.

21) Quanta birra viene consumata in un mondiale?

Tanta forse anche troppa! Una delle cose che più colpisce lo spettatore è sicuramente il pubblico dell’Alexandra Palace, sempre con il grande bicchiere di birra a portata di mano e spesso travestito in modo molto stravagante. Per uno sport che dal vivo viene comunque seguito da un maxischermo è incredibile pensare con quale facilità vengano riempite le arene di tutto il Regno Unito e non solo. L’anno scorso, con l’80% del torneo che era stato disputato, le pinte vendute all’Alexandra Palace furono 288.000, come può testimoniare questo tweet di Dave Clark se non credete ai miei numeri! 

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*