Quarti di finali spettacolari all’Alexandra Palace, Wright ed Anderson si qualificano alle semifinali

Le semifinali del pomeriggio non hanno deluso le aspettative regalando due incontri di livello assoluto. Peter Wright e Gary Anderson hanno avuto la meglio rispettivamente di James Wade e Dave Chisnall, entrambi con il punteggio di 5-3, e si affronteranno Domenica 1 Gennaio in semifinale.

QUI l’articolo di presentazione dei quarti di finale del PDC World Darts Championship 2017.

Risultati di Venerdì 30 Dicembre 2016
Sessione Pomeridiana

(104.79, 48%)  Peter Wright 5-3 James Wade  (99.13, 54%)
(105.90, 44%)  Gary Anderson 5-3 Dave Chisnall  (104.63, 45%)

Sessione Serale (Dalle Ore 20:00)
Michael van Gerwen (1) – Daryl Gurney (24)
Phil Taylor (4) – Raymond van Barneveld (12)

Peter Wright si qualifica per la seconda volta in carriera alle semifinali del Campionato del Mondo PDC. Lo scozzese ha avuto la meglio per 5-3 di un James Wade mai domo che però non è riuscito a resistere al ritmo troppo elevato imposto da Wright nella seconda parte dell’incontro. 

Rispetto ai turni precedenti Wright ha commesso qualche errore in più ai doppi. Il numero tre del mondo ha fallito due frecce per vincere il primo set al decider ed altre due frecce per aggiudicarsi sempre al decider il terzo parziale. Wade, grazie a checkout spettacolari di 144 e 155 negli ultimi due leg del terzo set si è portato avanti per 2-1, ma dopo aver vinto il primo leg del quarto set ha dovuto subire un parziale di otto leg a zero messo a segno dallo scozzese grazie a leg in 16, 11, 12, 12, 14, 15, 14 e 15 frecce.

Il grande merito di Wright è stato quello di essere sempre riuscito a reagire agli errori commessi ed alle chiusure chirurgiche dell’avversario, alzando il proprio livello di gioco. Questo è accaduto non solo dopo il terzo set, ma anche dopo aver fallito quattro frecce per andare 4-2 ed essere stato costretto al decider di un set che sembrava concluso. Un 180 ed un 13-darter per fare il break gli hanno consegnato un importante sesto set, e dopo la reazione di Wade che ha meritatamente vinto il settimo parziale, Wright è tornato a spingere sull’acceleratore chiudendo l’incontro con leg in 13, 11 e 12 frecce.  Il quasi 105 di media con il 48% ai doppi potrebbe però non essere sufficiente in semifinale quando andrà in scena un fantastico derby scozzese.

Gary Anderson infatti è uscito vincitore da un match pazzesco con Dave Chisnall. All’inglese non sono bastati ventuno 180 ed un average di 104.63 per avere la meglio del due volte campione del mondo in carica che all’Alexandra Palace si conferma ancora una volta l’uomo da battere.  Anderson ha dovuto faticare molto più del previsto per allungare la sua striscia di vittorie consecutivi nel mondiale PDC a 16 partite, merito di un Chisnall strepitoso, che però come spesso accade è capitolato proprio nel momento cruciale. Nella prima parte dell’incontro Anderson ha dato l’impressione di riuscire a tenere sotto controllo il powerscoring straoardinario dell’avversario. Lo scozzese dopo aver vinto i primi due parziali ha dovuto subire la rimonta di Chisnall che si è aggiudicato i successivi due set grazie a leg in 15, 11, 14, 14, 12 e 14 frecce. La reazione del numero due del ranking è stata immediata con un quinto set vinto a zero con leg in 12, 14 e 13 frecce. 

A partire dal sesto set però Chisnall è salito in cattedra, iniziando a trovare con assoluta precisioni i doppi e martellando il T20 senza pausa. L’inglese può recriminare per l’incredibile occasione fallita per andare avanti 4-3 in un momento del match in cui Anderson non dava l’impressione di poter opporsi all’esuberanza del numero 7 del mondo. Chisnall sotto 3-2 ha vinto il sesto set con leg in 12, 12 e 10 frecce e si è portato avanti due leg a zero grazie ad un leg in 11 ed uno in 15 frecce. Nel terzo leg del settimo set però l’inglese ha fallito quattro frecce per vincere il set, un colpo troppo grande da cui riprendersi. Anderson è stato bravo a cogliere subito l’occasione chiudendo il parziale con leg in 12 e 14 frecce e poi in un ottavo set piuttosto complicato ha resistito al tentativo di rimonta di Chisnall vincendo l’ottavo set al leg decisivo grazie ad un leg in 15 frecce. 

I 33 180 messi a segno da Anderson e Chisnall sono un nuovo record per una partita di quarti di finale del Campionato del Mondo, il record all time è di 34 della finale dello scorso anno, mentre i 21 fatti registrare da Chisnall eguagliano il record in PDC che appartiene a Raymond van Barneveld, nell’epica finale del 2007 contro Taylor. Il record assoluto di 180 in un match appartiene ancora a Ted Hankey, che ne mise a referto 22 nella semifinale del Lakeside del 2000 contro Chris Mason.

Be the first to comment on "Quarti di finali spettacolari all’Alexandra Palace, Wright ed Anderson si qualificano alle semifinali"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*