Livello irreale all’Alexandra Palace, il mondiale procede a colpi di record

Il livello di gioco di questo Campionato del Mondo PDC ha ormai sconfinato territori che non sembravano poter esistere. Prestazioni da 106 di average che risultano perdenti, un field di 64 giocatori che gioca ben oltre il 90 di average. E siamo ancora solo agli ottavi di finale. 

Se un secondo turno, 32 giocatori per sedici incontri, da 94.85 di average vi aveva impressionato, i primi due match di ottavi di finale disputati Mercoledì sera sembrano essere il preludio per una conclusione di mondiale da fantascienza. Gary Anderson è tornato ancora una volta a brillare sul palco dell’Alexandra Palace, vincendo il quindicesimo match consecutivo al mondiale grazie ad una prestazione da 107.68 di average con il 58% ai doppi. Il suo avversario, Benito van de Pas, nonostante una media di 102.30 ed il 50% ai doppi è stato ad un D20 di distanza dal perdere 4-0, per poi conquistare a pieno merito due parziali ed arrendersi solamente 4-2. Nell’altro match di terzo turno disputatosi ieri sera, Raymond van Barneveld ha battuto per 4-3 Adrian Lewis, in un match che come livello di gioco non ha rispettato le aspettative, ma che non ha deluso in fatto di emozioni. 

Come due anni fa, sempre agli ottavi di finale, Lewis non è riuscito a convertire un vantaggio di tre set a due, questa volta senza fallire però alcun match dart. L’inglese si è spento nel powerscoring negli ultimi due set, tirando appena due frecce ai doppi negli ultimi set leg e dando via libera ad un Van Barneveld che per il quarto anno consecutivo raggiunge come minimo i quarti di finale all’Alexandra Palace. 

Giovedì 29 Dicembre si completeranno gli ottavi di finale, che per la prima volta da quando il mondiale è stato allargato ad almeno 64 giocatori, vedrà ben 13 delle prime sedici teste di serie impegnate in questo turno. L’attesa è tutta quanto su come Michael van Gerwen e Peter Wright risponderanno alla prestazione “monstre” di Gary Anderson. 

Il numero uno del mondo ha dovuto tirare fuori il meglio del proprio gioco al secondo turno per avere la meglio di Cristo Reyes. Lo spagnolo con il suo 106.07 di average detiene il nuovo non invidiabile record, dell’average più alto mai fatto registrare da un giocatore perdente al mondiale. La partita tra Reyes e van Gerwen ha stabilito anche un altro record, come somma delle medie dei due giocatori più alta mai fatta registrare in un incontro di secondo turno al Campionato del Mondo. Il 211.31 di Reyes e van Gerwen batte il precedente record di 210.82 tra Taylor e McGowan al secondo turno del 2007, ma non batte, seppur di pochissimo, il record assoluto di 212.12 che risale alla fine del 2009 vinta da Phil Taylor per 7-1 su Raymond van Barneveld.

Un record simile è stato stabilito anche dal match tra Gary Anderson e Benito van de Pas, il 209.98 di somma delle medie è infatti il nuovo record per un match di ottavi di finale al Campionato del Mondo. 

QUI potete trovare la presentazione dei match di ottavi di finale della giornata di Giovedì 29 Dicembre. 

Questo invece è il tabellone aggiornato del torneo

Michael van Gerwen (1) 4-1 Darren Webster
Daryl Gurney (24) 4-3 Mark Webster (25)
Raymond van Barneveld (12) 4-3 Adrian Lewis (5)
Phil Taylor (4) 4-2 Kim Huybrechts (13)
Gary Anderson (2) 4-2 Benito van de Pas (15)
Dave Chisnall (7) 4-2 Jelle Klaasen (10)
James Wade (6) 4-3 Michael Smith (11)
Peter Wright (3) 4-1 Ian White (14)

Be the first to comment on "Livello irreale all’Alexandra Palace, il mondiale procede a colpi di record"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*