Che errore tra Reyes e Newton, ma lo spagnolo ha vinto con merito!

cristo-reyes-wes-newton-william-hill-world-darts-championship-lawrence-lustig-pdc_vnukhmqyndt21qbpkt8syzfvo

La prima giornata del mondiale PDC ha visto l’incredibile eliminazione del numero 13 del mondo Wes Newton per mano del qualificato spagnolo Cristo Reyes. La partita però entrerà nella storia anche per il clamoroso errore arbitrale di Paul Hinks!

Non c’è voluto molto per vedere il primo sudden death di questo mondiale. Il set decisivo di ogni partita va vinto con almeno due leg di scarto ed in caso di arrivo a cinque leg pari si gioca il “sudden death”, il leg secco che decreta il vincitore, uno dei momenti più spettacolari che si possano vivere in pedana.  Tutti quanti sanno che prima di questo leg i due giocatori tirano al bull per decidere chi inizierà per primo nel leg. Non era di questa idea però Paul Hinks, uno degli arbitri più esperti della PDC, che dopo la prima freccetta di Cristo Reyes al 25 ha fatto continuare a tirare lo spagnolo come se fosse un leg normale.

Dopo aver tirato sei freccette a testa, con entrambi i giocatori poco sopra quota 300,  è arrivato però lo stop ai giocatori da parte di Hink, che avvertito dall’esterno del proprio errore ha annullato il leg giocato fino a quel momento ed ha fatto tirare per il bull i due giocatori. Reyes ha trovato nuovamente il 25 mentre Newton è finito all’esterno del 25. Il leg decisivo del match cominciava così nuovamente da 501 con lo spagnolo in grado di far pesare il vantaggio di aver tirato per primo chiudendo il match alla prima occasione sul D16.

L’errore arbitrale non è andato giù a Wes Newton che su Twitter a fine partita ha usato termini come “farsa, disastro” definendo “la mia stagione ormai rovinata”. La reazione “scomposta” di Newton gli costerà sicuramente una salata multa da parte della DRA, l’ente che regolamenta il comportamento dei giocatori e che è molto severa sull’utilizzo dei social network. L’inglese però deve prendersela solo con se stesso se ha perso questo match, le dieci freccette mancate nel leg decisivo del secondo set che hanno dato un vantaggio di 2 set a 0 allo spagnolo non sono certo colpa di Paul Hinks.

Be the first to comment on "Che errore tra Reyes e Newton, ma lo spagnolo ha vinto con merito!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*