Campionato del Mondo BDO 2016, 9 Gennaio: sarà tra Scott Waites e Jeff Smith la finale del Lakeside 2016, tra le donne trionfo di Trina Gulliver

_87580710_d3de753f-78e7-48f3-b731-c68b2c2d4143

Saranno Scott Waites e Jeff Smith a contendersi il titolo di Campione del Mondo BDO 2016. Nella giornata di Sabato si sono svolte al Lakeside Country Club le semifinali del torneo maschile vinte 6-1 da Waites e 6-5 da Smith rispettivamente su Jamie Hughes e Richard Veenstra, ed anche la finale femminile che ha visto trionfare per la decima volta al Lakeside Trina Gulliver che al set decisivo ha avuto la meglio di Deta Hedman. La finale maschile si disputerà Domenica 10 Gennaio alle 18:45 e sarà trasmessa in diretta in Italia su Eurosport.

Risultati di  Sabato 9 Gennaio 2016
Sessione Pomeridiana
(82.35) Jamie Hughes 1-6 Scott Waites (92.10)
(75.51) Deta Hedman 2-3 Trina Gulliver MBE  (72.93)

Sessione Serale
(91.50)  Jeff Smith 6-5 Richard Veenstra  (89.37)

Scott Waites ha battuto per 6-1 Jamie Hughes e si è qualificato così per la sua seconda finale in carriera al Campionato del Mondo BDO. Il vincitore del Lakeside 2013 ha dominato la partita fin dall’inizio contro un avversario che non ha retto la pressione della semifinale. Waites vince i primi quattro set con un parziale di 12 leg a 2, “Scotty 2 Hotty” è bravo a non concedere alcuna occasione ad uno Hughes completamente fuori dalla partita, che non riesce a trovare continuità sui tripli e che tira ai doppi solamente nei due leg vinti, entrambi in 20 frecce. Dopo quattro parziali giocati ben al di sotto dell’80 di average Hughes riesce a trovare un paio di leg di qualità e va a tirare per il quinto parziale avanti due leg ad uno. Una freccetta al bull sbagliata per chiudere 88 si rivela però decisiva con Waites che prima fa il break in 17 frecce e poi si porta sul 5-0 con un leg in 14 frecce. Il 29enne di Tipton evita il 6-0 conquistando il sesto parziale grazie ad un 15-darter nel leg decisivo del set, ma nel parziale successivo non riesce a tenere il ritmo di Waites che con leg in 15, 14 e 15 frecce chiude la partita e si qualifica al match decisivo di questo mondiale.

Molto più equilibrata l’altra semifinale, quella che vedeva affrontarsi Jeff Smith e Richard Veenstra. Il canadese alla sua seconda semifinale consecutiva al Lakeside ha avuto la meglio dell’olandese solamente per 6-5 al termine di una partita di buon livello, molto spettacolare grazie al ritmo elevato tenuto da entrambi i giocatori. Veenstra nonostante questo fosse la sua prima partecipazione al campionato del mondo ha dimostrato anche in semifinale di saper gestire la pressione e di essere un giocatore molto forte mentalmente, capace di reagire alle difficoltà ed agli errori.

Smith esce decisamente meglio dai blocchi e vince i primi quattro leg del match in 19, 14, 14 e 15 frecce, ma l’olandese reagisce subito e con leg in 15, 14 e 16 frecce si aggiudica il secondo parziale. Il canadese sembra accusare la prepotente entrata nel match da parte dell’avversario e commette tre errori ai doppi che consentono a Veenstra di andare avanti due leg a zero nel terzo parziale. L’olandese però sbaglia ben sette frecce per vincere il set e Smith con leg in 17, 20 e 17 frecce torna avanti 2-1. L’esordiente al Lakeside non si fa scalfire dall’occasione mancata e trova un 15-darter nel decider del quarto parziale per andare sul due set pari. Smith vince a zero il quinto set con leg in 15, 16 e 14 frecce, ma in una fase di ottima qualità dell’incontro sbaglia qualche freccetta di troppo in chiusura e Veenstra si aggiudica sesto e settimo set con il punteggio di tre leg ad uno grazie anche ad un 11-darter, e leg in 13, 14 e 15 frecce. Smith riporta subito il match in parità vincendo l’ottavo set con leg in 16, 13 e 18 frecce e si porta poi sul 5-4 vincendo il nono parziale al leg decisivo grazie ad un leg in 17 frecce. L’olandese ancora una volta dimostra una grande forza mentale vincendo a zero il decimo set grazie anche a leg in 13 e 15 frecce e porta così la partita all’undicesimo e decisivo parziale. Smith apre il set con un checkout di 108 nel primo leg e poi conquista il break in 20 frecce all’ottava freccetta ai doppi dopo che Veenstra ne ha sbagliate anche lui ben quattro. Il canadese fallisce il bull per chiudere 83 e vincere la partita e l’olandese con il controbreak in 18 ed un leg in 15 si riporta sul 2-2. Il set decisivo va vinto con due leg di scarto e Smith va 3-2 con un 14-darter e realizza poi un capolavoro assoluto quando apre il sesto leg con sette freccette perfette e con Veenstra su 22 dopo 12 frecce tirate, chiude il leg che gli consegna la finale con uno strepitoso 10-darter.

Nel pomeriggio si è disputata anche la finale del Campionato del Mondo femminile che vedeva opposte Trina Gulliver e Deta Hedman. La partita è stata un incontro come prevedibile molto teso ed equilibrato, con tanti errori ai doppi. Dopo essersi divisi i primi due set la Hedman ha conquistato quello che sembrava un cruciale terzo parziale al leg decisivo dopo che entrambe avevano fallito due freccette per aggiudicarsi il parziale, ma cinque errori ai doppi nel primo leg del quarto set hanno permesso alla Gulliver di ottenere il break decisivo per vincere il quarto set per tre leg ad uno. Nel set decisivo ancora una volta gli errori ai doppi hanno penalizzato la Hedman con la Gulliver che ha conquistato a zero il quinto parziale. Per la Gulliver si tratta del decimo titolo al Lakeside, l’ultimo era arrivato nel 2011, mentre per la Hedman è la terza sconfitta in una finale del mondiale, unico torneo che manca alla sua incredibile bacheca.

Programma di Domenica 10 Gennaio 2016
Dalle Ore 18:45 
Scott Waites – Jeff Smith

Leave a comment

Your email address will not be published.


*